Si comunica che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato l’erogazione di un contributo pro-capite una tantum di € 3.000,00  da erogare in favore degli iscritti in attività affetti da COVID-19 entro il plafond prestabilito ad oggi pari a 1.000.000,00 di euro.

Il contributo potrà essere richiesto dai notai che, in conseguenza dell’accertata positività al COVID 19, siano ricoverati ovvero posti in quarantena domiciliare.

Detto contributo potrà, altresì, essere richiesto anche da coloro ai quali sia stata già diagnosticata la positività al COVID-19 e siano stati ricoverati o posti in quarantena domiciliare sin dall’inizio della diffusione pandemica del virus.

Subito dopo le imminenti Festività di fine anno verrà pubblicata  una ulteriore news con le modalità operative per richiedere il contributo.